GAMBATESA, TOSI (M5S): “GIAMPEDRONE AVEVA PROMESSO LA RIAPERTURA ENTRO L’ESTATE, MA TOTI RIMANDA TUTTO IN COMMISSIONE”

4kr8tzlQ

Ennesima figura imbarazzante della Giunta Toti, questa volta sulla miniera di Gambatesa, nel parco dell’Aveto, da tempo interessata dal progetto del museo minerario.

Lo scorso giugno, l’assessore Giampedrone dichiarava trionfante a mezzo stampa: “Il museo? Sarà riaperto entro la fine dell’estate, forse anche prima”. L’estate è ormai finita e tutto è ancora miseramente fermo. Ma non basta: ieri, in Consiglio regionale, Toti, facendo le veci dell’assente assessore all’Ambiente, ha addirittura rinviato la pratica in Commissione, (non) rispondendo così a una mozione sul tema che, come M5S, avremmo sottoscritto e votato.

Delle due l’una. O Toti e Giampedrone, oppure – cosa ancor più grave – il Presidente della Regione ignora bellamente il progetto. Non sarebbe la prima volta, ormai ci siamo abituati.

Il timore fondato, ora, è che la mozione finisca sepolto in qualche cassetto della Regione, come accaduto a decine di altri atti rinviati in Commissione. Un fatto che sarebbe di una gravità inaudita, anche perché la riapertura del museo garantirebbe un volano enorme per il turismo, anche in bassa stagione, specie per un territorio, quello del Tigullio, che certo non naviga in buone acque.

Insomma, siamo ancora una volta alla mera propaganda elettoralistica di una Giunta che sbandiera i dati positivi del turismo, dimenticandosi di ricordare che il segno più è un trend nazionale, in un momento in cui i turisti italiani ed europei evitano mete oltreoceano per la paura del terrorismo.

Se davvero Toti e Giampedrone vogliono incentivare il turismo, ci permettiamo di offrirgli un consiglio: dopo l’hashtag #lamialiguria, potrebbero varare anche #lamiaminiera. Ma questa volta non fermarsi agli slogan…

Fabio Tosi, portavoce MoVimento 5 Stelle Liguria